Luxus Realty

Case, Immobili e Lusso

Giappone tuttto da sciare

viaggio di lusso sciistico in Giappone

Questo itinerario è perfetto per gli appassionati di sci che sperano in piste fresche in abbondanza sulle montagne giapponesi, pur mantenendo un assaggio della cultura unica che la Terra del Sol Levante ha da offrire.

Colpirai le pendici del Monte. Hakkoda, Mt. Zao e il monte Bandai mentre esplora anche antichi templi e tradizionali villaggi samurai. Escursioni in importanti siti naturali come il lago Towada e il lago Inawashiro ti danno la possibilità di vedere bizzarre formazioni di ghiaccio e paesaggi meravigliosi.

Ci sono anche festival invernali pieni di fuochi d’artificio, gustosi piatti locali e opere d’arte locali uniche. Infine, ciò che rende davvero speciale questo viaggio sono le sorgenti termali e l’ospitalità giapponese tipica che sperimenterai lungo la strada, specialmente nella città di Ginzan Onsen dove non ci sono macchine per le strade e nessuna preoccupazione nella tua mente.

METTE IN RISALTO
· Sci : dalle piste ricche di polvere ai curiosi fenomeni del “mostro di neve”, le stazioni sciistiche giapponesi sono diverse dalle loro controparti nordamericane ed europee, pur offrendo piste spettacolari.

· Città del ryokan: qualsiasi ryokan è un punto culminante, ma nella città di Ginzan Onsen, l’approccio ryokan alla vita si estende oltre i tuoi alloggi e nelle strade, garantendo un’esperienza eccezionalmente tranquilla.

· Festival invernali : i festival sul lago Towada, Morioka e Kakunodate presentano igloo, spettacoli dal vivo, labirinti di neve e splendidi fuochi d’artificio che riempiono i cieli e rimarranno nei ricordi per gli anni a venire.
14 GIORNI
A PARTIRE DAL
$ 27.300
A TESTA

GIORNO
1
TOKYO
Oggi atterrerai a Tokyo, la vibrante capitale della città del Giappone che offre templi e giardini meravigliosamente conservati, alcuni dei migliori cibi del mondo e un approccio audace alla moda. Milioni di persone chiamano la città casa e l’iconico Monte Fuji domina lo skyline di questa centrale economica e culturale di una città. Dopo l’arrivo, sarai trasferito privatamente al tuo hotel; ti consigliamo la Penisola di Tokyo o Aman Tokyo e, se il tempo lo consente, puoi girovagare per questa eccitante città.

GIORNO
2
OIRASE STREAM, AOMORI
Questa mattina prenderai lo shinkansen, il sistema ferroviario ad alta velocità del Giappone, fino alla stazione di Hachinohe, nella prefettura di Aomori. Il viaggio dura tre ore e quando scendi dal treno sarai nella prefettura più settentrionale della regione giapponese di Tohoku. Da lì verrai portato a Oirase in auto, un’ora di auto e avrai un po ‘di tempo per fare una pausa pranzo e rilassarti. Successivamente, partirai per esplorare i corsi d’acqua e le cascate ghiacciate di Oirase. C’è anche la possibilità di indossare le racchette da neve e vedere ancora più rami coperti di neve e scintillanti cascate ghiacciate. Quel pomeriggio, verrai guidato al Lago Towada, il più grande lago del cratere sull’isola principale del Giappone, noto per la sua abbagliante colorazione blu, per vivere il suo Winter Story Festival. Il festival è noto per la sua grande statua di neve, igloo bar, sculture illuminate, e un tunnel luminoso creato con 160.000 luci a LED. Ci sono anche fuochi d’artificio di notte, che suonano particolarmente nitidi nella bassa umidità della zona. C’è anche una sorgente calda in cui immergere i piedi, un pasto caldo e vino caldo.

GIORNO
3
OIRASE STREAM, AOMORI
Ti dirigerai verso il Monte. Oggi Hakkoda e trascorri un’intera giornata sugli sci. La funivia di Hakkoda porta sciatori e turisti alla piattaforma panoramica in cima alla cima. Di particolare interesse sono i “mostri della neve”, un curioso fenomeno in cui la neve e il vento lasciano gli alberi nella parte alta della montagna come un esercito di mostri congelati. La base nevosa annuale supera i 13 metri, il che si traduce in enormi quantità di polvere e ha trasformato la montagna in una sorta di mecca per sciatori e snowboarder che cercano piste da backcountry. Detto questo, oltre alle numerose piste non battute per sciatori di livello intermedio e avanzato, la montagna ha piste disponibili per tutti i livelli di abilità. Dopo una giornata sugli sci o in sella, ti ritirerai nel tuo hotel per goderti il ​​bagno termale onsen in loco mentre guardi attraverso lo scenario innevato.

GIORNO
4
OIRASE STREAM, AOMORI
Oggi avrai una seconda possibilità di sciare o fare snowboard sul Monte. Hakkoda. Esci dalla pista che hai perso ieri, prova a conquistare quello che ti ha sconfitto il giorno prima o continua a goderti la polvere per la quale questa montagna è rinomata. Questa sera, se lo desideri, puoi uscire per provare un tour notturno delle cascate ghiacciate, che rivelano un nuovo lato dinamico della loro bellezza quando illuminate.

GIORNO
5
MORIOKA, IWATE
Questa mattina partirai in direzione sud per Morioka. Il viaggio dura circa due ore e mezza e all’arrivo hai un’intera giornata a visitare Morioka e goderti l’Iwate Snow Festival davanti a te. Morioka è la pittoresca capitale della prefettura di Iwate, nota soprattutto per i suoi noodles locali, Wanko Soba, ma durante l’Iwate Snow Festival la città si anima davvero. Il festival è uno dei più grandi della regione di Tohoku, pieno di spettacoli dal vivo, slitte trainate da cavalli, case igloo e passeggiate a cavallo. C’è un labirinto di neve da percorrere, slitte e persino un treno della neve. Il concorso di sculture di neve susciterà la tua curiosità e lo spettacolo pirotecnico di notte ti riempirà di soggezione. Ci sono un certo numero di stand mobili yatai che vale la pena dare un’occhiata. L’agnello alla griglia in stile giapponese e il ramen al latte sono piatti, e puoi lavarli con l’amazake, una bevanda tradizionale e dolce a base di riso fermentato. È a basso contenuto di alcol, ma ad alto sapore.

GIORNO
6
KAKUNODATE, AKITA
Oggi pomeriggio andrai a Kakunodate, ma al mattino avrai ancora tempo per esplorare l’Iwate Snow Festival. Se non l’hai già fatto, assicurati di provare Wanko Soba. Questa tagliatella speciale viene servita in piccole ciotole e i camerieri continuano a riempirti fino a quando non indichi che sei pieno. Dopodiché, è a mezz’ora e mezza di macchina da Kakunodate, ex roccaforte dei samurai nella prefettura di Akita. Trascorrerai il pomeriggio godendoti un bagno termale e, nel tardo pomeriggio, gli ospiti possono godersi l’Hiburi Kamakura Festival. Durante questo tradizionale rituale di purificazione, le persone roteano sacchi di paglia in fiamme pieni di carbone in un display incredibile. Per cena, riscaldati con il kiritanpo nabe, un piatto locale di riso pestato su un bastoncino che può essere tostato su un focolare aperto o servito in zuppe di gnocchi. Il piatto è ricco di sapore e pieno di calore.

GIORNO
7
KAKUNODATE, AKITA
Prenditi la mattina per rilassarti e goderti il ​​tuo lussuoso alloggio ryokan. Dopo il tuo sontuoso pasto, puoi immergerti in un bagno termale e ammirare il paesaggio invernale circostante. Nel pomeriggio, partirai per esplorare il famoso quartiere samurai di Kakunodate. Avrai la possibilità di entrare nelle case di Aoyagi e Ishiguro, due residenze di importanti famiglie di classe samurai che hanno centinaia di anni di storia e sono piene di numerosi oggetti antichi. Questi siti storici sono illuminanti, così come il Museo Denshokan, che è la tua prossima fermata dove puoi vedere la famosa fabbrica di betulle di Akitain in un ambiente tradizionale. Ti fermerai rapidamente all’Ando Workshop, che produce miso e shoyu (salsa di soia). Dopo aver gustato alcuni campioni gratuiti, verrai trasferito a Yokote per il Kamakura Snow Festival. Il trasferimento dura un’ora e il sito che ti accoglierà è incredibile. Centinaia di kamakura di neve in miniatura (igloo) illuminati da candele fiancheggiano il terreno lungo il letto del fiume. Puoi costruire il tuo igloo e avrai l’opportunità di mangiare torte di riso e bere un sake dolce dentro un kamakura con un gruppo di gente del posto.

GIORNO
8
GINZAN ONSEN, YAMAGATA
Svegliati e stamattina presto per tre ore di auto a Ginzan Onsen, ma dopo non è altro che relax. Gli edifici pedonali e tradizionalmente progettati della città evocano sensazioni di un’epoca passata. Le strade sono strette e fiancheggiate da ryokan mentre piccoli ponti attraversano il fiume che scorre dolcemente che attraversa il centro della città. C’è una cascata alta 22 metri sul retro della città e gli ospiti possono esplorare una storica miniera d’argento con 500 anni di storia al di sotto. Ma i bagni termali di questa città sono la sua vera ragion d’essere. Ci sono due percorsi pubblici e un pediluvio nel centro della città, ma l’approccio migliore è tornato ai tuoi alloggi dove ci sono cinque bagni termali tra cui scegliere, uno dei quali è persino sul tetto e offre viste spettacolari. Una locanda con 350 anni di storia,

GIORNO
9
ZAO ONSEN, YAMAGATA
Ti dirigerai verso il Monte. Zao oggi in auto, ma lungo il tragitto ti fermerai per visitare il Tempio Yamadera Risshaku. Fondato nell’860 d.C., questo tempio di montagna costruito in legno di faggio e pietre abbraccia il fianco della montagna e puoi esplorare le sue numerose strutture mentre ti fai strada verso la cima, da dove puoi ammirare una vista mozzafiato sulla valle circostante. Ti fermerai anche al Yamadera Basho Memorial Museum, che è stato creato in onore del pioniere dell’haiku Matsuo Basho (1644–1694 CE) e in una fabbrica di sake dove puoi assaggiare questa iconica bevanda giapponese. Finalmente raggiungerai il Monte. Zao in tempo per fare qualche corsa. Questa è la più grande stazione sciistica della regione di Tohoku, ed è un altro luogo famoso dove si possono vedere i mostri della neve. Ci sono più di trenta ascensori, gondole e teleferiche,

GIORNO
10
ZAO ONSEN, YAMAGATA
Oggi avrai un’intera giornata di sci sul Monte. Zao. Ci sono 17 piste in totale, che si traducono in una giornata piena di sci o snowboard. Oltre ad essere lodato per le sue dimensioni, il Monte. Zao è anche elogiato per la quantità e la qualità della sua polvere, e ci sono molte macchie di polvere vergine in attesa di essere esplorate. Le cime circostanti creano una vista panoramica da cui guardare fuori, e i mostri della neve sembrano quasi installazioni di arte astratta che fiancheggiano le piste. La corsa più lunga è lunga poco più di sei miglia e passa dalla tomaia infestata da mostri di neve fino alla tranquilla città sottostante. Di notte, i mostri della neve sono illuminati e, se lo desideri, puoi fare un’escursione mobile sulla neve intorno ai tratti ben illuminati della montagna per dare un’occhiata da vicino all ‘”esercito” di mostri di neve ghiacciata.

GIORNO
11
URABANDAI, FUKUSHIMA
Questa mattina partirai per Urabandai, ma lungo la strada ti fermerai anche al Fox Village. Situato sulle montagne vicino a Shiroishi, questo “villaggio” è pieno di oltre 100 animali, che rappresentano sei diversi tipi di volpi. Puoi vederli vagare liberamente per preservare, nutrire e persino accarezzare le adorabili creature pelose. All’arrivo a Urabandai, nella prefettura di Fukushima, visiterai il Lago Inawashiro. Il lago panoramico è il quarto più grande del Giappone e durante i mesi invernali è possibile avvistare branchi di cigni migratori che si radunano attorno alle coste espansive. Puoi anche andare con le racchette da neve o pescare nel ghiaccio nella zona. Di particolare nota sono gli shibuki-gori che circondano il lago. Questo significa letteralmente “spruzzo di ghiaccio” in inglese,

GIORNO
12
URABANDAI, FUKUSHIMA
Oggi hai un’altra giornata intera di sci davanti al Gran Deco Resort. Mentre Urabandai è una destinazione idilliaca per laghi, escursioni e percorsi pedonali in estate, in inverno la gondola e quattro seggiovie quadruple iniziano a trasportare sciatori e snowboarder nella parte superiore, offrendo l’opportunità di trascorrere ore allegre trascinando a modellare le forme nella fresca polvere. La montagna presenta alcuni tratti ripidi, alcune belle piste d’albero e le piste sono generalmente libere dalla folla. La mancanza di folle è probabilmente legata al terreno relativamente facile, ma questo si traduce anche in molta polvere vergine da avere e ore di divertimento.

GIORNO
13
AIZU, FUKUSHIMA
Sarai trasferito ad Aizu per prima cosa e raggiungerai il tempio di Aizu Sazaedo giusto in tempo per un tour mattutino. È un’originale pagoda in legno costruita nel 1796 che presenta un design unico a doppia elica, che consente ai visitatori e agli avventori buddisti di salire e scendere dalle sue quattro storie senza mai incontrare qualcuno che cammina nella direzione opposta. La tappa successiva è Suehiro, un birrificio di sake locale, dove è possibile conoscere il processo di distillazione e, naturalmente, assaggiare alcuni campioni. Ti fermerai anche al castello di Tsuruga, che fu originariamente costruito nel 1384 d.C. ma fu raso al suolo dall’esercito imperiale giapponese nel 1868. Da allora è stato ricostruito ed è circondato da un parco paesaggistico. Nel pomeriggio, visiterai Ouchijuku e ti godrai il Negisoba a pranzo. Il negisoba è un tipo di tagliatelle in cui viene utilizzato il gambo di una cipolla verde al posto delle bacchette, e Ouchijuku è una scena invernale festosa composta da case con tetto di paglia e piste sterrate che rendono omaggio al periodo Edo. Ci sono una serie di negozi e negozi pieni di prodotti locali e snack da visitare, e c’è anche il Museo della città di Ouchi, che era originariamente una locanda creata per i signori feudali giapponesi, ma ora mostra circa 1.300 articoli che fanno luce sul cultura e stile di vita dell’area Edo.

GIORNO
14
PARTENZA
Questa mattina sarai trasferito all’aeroporto di Fukushima e poi volerai a Tokyo. Da lì, connettiti al tuo volo di ritorno a casa.